La musica del mare. La scelta di un direttore d'orchestra di mollare gli ormeggi PDF

Letterarioprimopiano.it La musica del mare. La scelta di un direttore d'orchestra di mollare gli ormeggi Image
DESCRIZIONE

Siamo lieti di presentare il libro di La musica del mare. La scelta di un direttore d'orchestra di mollare gli ormeggi, scritto da Roberto Soldatini. Scaricate il libro di La musica del mare. La scelta di un direttore d'orchestra di mollare gli ormeggi in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su letterarioprimopiano.it.

Una barca e un violoncello, niente di più. La scoperta che fra la musica e l'andare a vela corre un'armonia perfetta. Roberto Soldatini, direttore d'orchestra, compositore e violoncellista, ha deciso di fare della barca la propria casa e di salpare alla volta dell'Oriente in compagnia di 'Stradi', il suo violoncello. Un viaggio, quello a bordo di Denecia, che lo ha condotto dall'Italia a Istanbul approdando nelle più belle isole dell'Egeo, alla scoperta di un mondo magico e antico, accolto dai sorrisi di gente semplice e saggia, stregato dalla bellezza dei luoghi e arricchito di nuove amicizie. Una scelta estrema vissuta senza enfasi, ma con inesauribile curiosità. Così il viaggio diventa esplorazione, occasione di incontro, scoperta di sé e dei propri limiti. Giorno dopo giorno, il musicista si trasforma in marinaio. E la barca diventa il suo mondo. La musica del mare è il racconto di una scelta di mollare gli ormeggi unica nel suo genere. Quella di un musicista che non ha messo da parte il suo passato, che continua a fare concerti e insegna in Conservatorio, ma che ha scelto uno stile di vita nuovo, e mostra orgoglioso la carta d'identità che, prima in Italia, porta come indirizzo la banchina del porto di Napoli dove Denecia è ormeggiata.
SCARICARE LEGGI ONLINE
AUTORE
Roberto Soldatini
NOME DEL FILE
La musica del mare. La scelta di un direttore d'orchestra di mollare gli ormeggi.pdf
DIMENSIONE
1,63 MB

musica, e la musica respirava con me. Ero stato così preso dallo studio di questo strumento che mi ero scordato per un lungo periodo del mio sogno di bambino, quello di diventare un direttore d'orchestra. In quel periodo, a cavallo tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta, ho vissuto un'e-sperienza davvero fantastica.

LIBRI CORRELATI

La natura dello spazio e del tempo
Ogni cosa alla sua stagione
Gli Ughi in Io non c'entro
Politiche dell'educazione
La forza del pensiero. L'avventura di Gulana e Silano
Tre streghe
Pronti si parte... 136 passi alpini e appenninici con 14 itinerari percorsi in motocicletta
Moda & pubblicità. Una storia illustrata
Zafari. Libro puzzle. Ediz. a colori
Medjugorje. È tutto vero
L' ascolto del malato. Problemi di pedagogia relazionale in ospedale
Dragon Ball Z. Con gadget
Storia di Malala
Diritto penale. Parte speciale
Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale
Crash
I morti non fanno festa
Una luce nella foresta