Quello che dovete sapere di me. I ragazzi parlano PDF

Letterarioprimopiano.it Quello che dovete sapere di me. I ragazzi parlano Image
DESCRIZIONE

Leggi il libro di Quello che dovete sapere di me. I ragazzi parlano direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Quello che dovete sapere di me. I ragazzi parlano in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su letterarioprimopiano.it.

Un messaggio nella bottiglia, uno speciale “post” su Facebook senza bacheca, quasi un manifesto generazionale. Un libro fatto di lettere che raccontano sogni, paure, convinzioni e dolori dei ragazzi e della ragazze di oggi. Senza filtri e senza moralismi. Nell’estate del 2014, trentamila ragazzi e ragazze compresi fra i 16 e i 20 anni circa hanno partecipato alla Route nazionale, appuntamento storico degli scout Agesci, per conoscersi, confrontarsi, stare insieme. In vista di quell’occasione è stato chiesto a tutti loro – su base volontaria e in forma anonima - di scrivere una lettera con il titolo “Quello che dovete sapere di me”, ovvero di stendere liberamente il proprio autoritratto, intorno a pensieri, questioni, sentimenti avvertiti come urgenti, essenziali per avere una rappresentazione corretta della loro vita, al di là dell’appartenenza allo scoutismo. Circa 900 fra loro hanno aderito all’invito, e Stefano Laffi, ricercatore sociale, ha guidato la sua equipe in un approfondito lavoro di analisi sul ricchissimo materiale raccolto. Qui, ne restituisce una selezione per costruire un libro composto dalle voci dei ragazzi, dai loro racconti, dalle loro lettere a nessuno e a tutti noi. Dopo tante parole sui ragazzi di oggi, finalmente le loro parole delineano un autoritratto composito e sorprendente, di una generazione che è molto osservata ma, forse, molto poco capita. “Quell’età, da cui pure tutti passano ed escono per lo più illesi, manda in crisi, come se non riuscissimo a riattingere alla memoria di cosa succede per decodificarla, o come se il nostro ricordo fosse inevitabilmente datato o falsato, piegato ad affermare quello che vogliamo dire oggi, nella retorica di frasi che cominciano con “ai miei tempi…” […]. Facciamo un passo indietro, proviamo a sospendere il giudizio, il libro nasce con questo intento.”
SCARICARE LEGGI ONLINE
AUTORE
none
NOME DEL FILE
Quello che dovete sapere di me. I ragazzi parlano.pdf
DIMENSIONE
1,77 MB

Cominciamo a parlare in maniera approfondita di sessualità e partiamo quindi proprio dalla Prima Volta: il primo rapporto sessuale é una sorta di rito di ini...

LIBRI CORRELATI

Egitto. Con gadget
Nutrigenomica ed epigenetica. Dalla biologia alla clinica
Carlo Magno. Primo europeo o ultimo romano
Sulla famiglia Bertolucci. Scritti per Attilio, Bernardo e Giuseppe
Chi è la mamma? Chi è il cucciolo?
Puoi trovare di meglio. Ripartire alla grande senza di lui
Diritto e amministrazione. Itinerari di storia del pensiero
Elogio della letteratura
Tharros. Tra fenici e romani nella penisola del Sinis
Drug-on. Vol. 1
Opere. Vol. 2
Tarocchi. Attribuzioni, caratteristiche, corrispondenze
Itinerari di una ricerca sul sistema delle fonti. Studi degli anni 1992-95
Multifilter. Mito e memoria del padre nella canzone. Con 2 CD-Audio
Amleto o lo specchio oscuro della modernità. Tre secoli di riscritture italiane 1705-2019
La politica non serve a niente. Perché non sarà il Palazzo a salvarci
Dimmi che ci sei. Rock chick series
Il sequestro dell'anima. Natura e funzione del sequestro in materia di proprietà intellettuale
Adoro i numeri
UnidTest 8. Manuale di teoria per i test di ammisione a: economia, giurisprudenza. Con software di simulazione