Corpo, genere e società PDF

Letterarioprimopiano.it Corpo, genere e società Image
DESCRIZIONE

Siamo lieti di presentare il libro di Corpo, genere e società, scritto da Rossella Ghigi,Roberta Sassatelli. Scaricate il libro di Corpo, genere e società in formato PDF o in qualsiasi altro formato possibile su letterarioprimopiano.it.

Qualcosa che non scegliamo e che ci precede, questo è il nostro corpo. Però lo guardiamo attraverso le lenti della nostra cultura, ne disponiamo secondo le movenze che abbiamo assorbito nella quotidianità e lo viviamo attraverso codici emotivi che abbiamo appreso già dall'infanzia. Non solo: a seconda del genere al quale apparteniamo, mostriamo le emozioni in modo distinto, assumiamo differenti controlli corporei, ci cuciamo addosso ruoli diversi. Il corpo è immerso in una sofisticata costruzione sociale, modellato attivamente dalle nostre scelte di ogni giorno e plasmato dalle istituzioni con le loro richieste, implicite o imperative.
SCARICARE LEGGI ONLINE
AUTORE
Rossella Ghigi,Roberta Sassatelli
NOME DEL FILE
Corpo, genere e società.pdf
DIMENSIONE
7,62 MB

Dopo aver letto il libro Corpo, genere, società di Roberta Sassatelli, Rossella Ghigi ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L'opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall'acquisto, anzi ...

LIBRI CORRELATI

Aut aut. Vol. 376: Fantasmi neoliberali.
Il libro puzzle di Peter Pan. Ediz. a colori
Bizzarro comics. Vol. 1
Doom Patrol. Vol. 2
Piccola enciclopedia storica degli alpini (15 ottobre 1872-1 gennaio 2000)
Introduzione alla storia della Chiesa
Dialogo con l'amore
Tu, mio
Con la maglia numero sette. Le potenzialità educative dello sport nell'adolescenza
Invincible. Vol. 2: Otto bastano.
Il trenino blu
Saggezza
Con passione e leggerezza. Dietro le quinte della psicoterapia e della guarigione
Le trappole della meritocrazia
La filosofia futura (2016). Vol. 6
Non mi posso lamentare